Long Test BMW R 1200 RT: a 20.000 km tutto a posto (o quasi)

9 giugno 2017
a cura della redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/27 La "nostra" RT nell'officina della concessionaria ufficiale BMW Milano, per il tagliando dei 20.000 km
    Prova di durata e affidabilità moto con la BMW R 1200 RT: dopo i Long Test con Tracer 900 e Africa Twin, tocca alla tourer tedesca. Con i km (siamo a 20.000) crescono potenza e coppia. Nel frattempo: tagliando, cambio gomme, rabbocco olio e nuovo blocchetto elettrico

    Procedura standard, cardano a parte

    Long Test BMW R 1200 RT: a 20.000 km tutto a posto (o quasi)
    Il Long Test con la R 1200 RT continua. Siamo a 20.000 km

    Siamo alla terza maratona dopo quella affrontata dalla Yamaha Tracer 900 e dalla Honda Africa Twin: ora tocca alla BMW R 1200 RT. La viaggiatrice tedesca ogni 5.000 km passa direttamente al nostro centro prove, dove vengono monitorate le usure di pastiglie e i dischi freni, i vari livelli dei liquidi e degli oli, oltre all'usura degli pneumatici Michelin Pilot Road 4 GT montati all'inizio del test. La differenza sostanziale, rispetto alle precedenti moto del Long Test, è il fatto che non possiamo misurare l'allungamento della catena di trasmissione perché abbiamo un albero sigillato e un giunto cardanico: a 50.000 km lo smonteremo e ne verificheremo lo stato di usura.

    Di seguito il consueto resoconto mensile, ma se volete sapere proprio tutto (numeri, prestazioni, elenco dettagliato degli interventi e degli inconvenienti registrati, ecc), non dovete far altro che andare in edicola e acquistare Motociclismo di giugno.

    Le gomme sono di nuovo... tonde

    Long Test BMW R 1200 RT: a 20.000 km tutto a posto (o quasi)
    Abbiamo sostituito le gomme a 11.364 km, montando ancora i Michelin Pilot Road 4GT, gomme specifiche per la tourer bavarese.

    Dopo aver sottoposto la moto al tagliando dei primi 10.000 km, siamo arrivati a quota 20.000 ed è tempo di un altro tagliando, ben più consistente del precedente. Ma tra un tagliando e l’altro (inframezzati dalla… visita dei 15.000 km al nostro centro prove) ne sono successe di cose. Prima di tutto abbiamo sostituito a 11.364 km i Michelin Pilot Road 4GT. Si poteva ancora andare avanti in sicurezza, ma il profilo del pneumatico anteriore si era appiattito diminuendo la maneggevolezza e la precisione di guida. Montati nuovi Michelin Pilot Road 4GT (gomme specifiche per la RT) la tourer bavarese ha ritrovato la leggerezza e la "gentilezza" della guida.

    Qualcosa non torna: il pulsante!

    Long Test BMW R 1200 RT: a 20.000 km tutto a posto (o quasi)
    Sostituito a 15.000 km il blocchetto sinistro dei comandi elettrici di sinistra che si bloccava

    Ricordate poi che avevamo segnalato ripetuti bloccaggi del pulsante sinistro del blocchetto elettrico che sul manubrio gestisce i vari menu che compaiono sul display centrale del cruscotto? Spesso il pulsante non ritornava in posizione normale dopo averlo premuto. L’inconveniente era comparso già prima dei 5.000 km e a 15.000 km, con i bloccaggi sempre presenti, il blocchetto è stato sostituito.

    Valvole ok, pastiglie da cambiare

    Long Test BMW R 1200 RT: a 20.000 km tutto a posto (o quasi)
    La verifica del gioco di funzionamento delle valvole è una operazione rapida grazie ai cilindri "boxer"

    Il tagliando dei 20.000 km ha richiesto lo smontaggio dei coperchi delle teste per verificare i giochi delle valvole di aspirazione e scarico: tutto in tolleranza. Cambio anche del filtro aria e delle candele. Le sei pastiglie dei freni, invece, sono state tutte sostituite. Nel caso della Yamaha Tracer 900 la vita delle pastiglie è stata superiore (30.000 km quelle anteriori ed il pilota del Long Test è sempre lo stesso Rota), mentre quelle della endurona Honda sono arrivate alla soglia dei 18.000 km.

    Potenza in crescita

    Long Test BMW R 1200 RT: a 20.000 km tutto a posto (o quasi)
    La RT al banco del centro prove di Motociclismo per i consueti rilevamenti delle prestazioni del motore fatti ogni 5.000 km

    La verifica delle prestazioni motore al nostro banco prova ha dato risultati interessanti. I vecchi boxer ad "aria" tendono a dare il meglio dopo i 10.000 km, quelli "ad acqua" si assestano prima. Il propulsore di questa tourer appartiene alla seconda famiglia e ha mostrato continui miglioramenti di potenza e di coppia massima col passare dei chilometri: dall'inizio della prova ha guadagnato (alla ruota) 2,83 CV, mentre la coppia è cresciuta di 4,75 Nm (tutti i numeri nel dettaglio sono su Motociclismo di giugno). Se prendiamo in considerazione i dati rilevati all'albero, la potenza e la coppia massime a 20.000 km sono superiori a quanto dichiara la BMW per la RT, ovvero 125 CV e 125 Nm. A differenza delle altre due moto che abbiamo già provato nel Long Test, il motore della RT ha richiesto due rabbocchi d'olio, a 15.000 e 20.000 km, per un totale di 0,5 litri.

    Come seguire il long test

    Il nostro tester è sempre rintracciabile comodamente seduti da casa attraverso i Social. Ecco alcuni degli hashtag:

    • #longtest
    • #Interphone
    • #Garmin
    • #AraiBERracing
    • #MICHELINPilotRoad4
    • #TechAirLT

    Oltre che sui canali web di Motociclismo, le foto sono pubblicate da Alfredo Rota anche sui suoi personali:

    Long Test BMW R 1200 RT: a 20.000 km tutto a posto (o quasi)
    La RT del Long Test in uno scatto di viaggio fatto direttamente dal nostro "culo di pietra", Alfredo Rota
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta