Ducati SuperSport 2017: il nostro video on board in pista

14 febbraio 2017
di Fabio Meloni
  • Salva
  • Condividi
  • 1/27 Ducati SuperSport 2017: la versione "S" (nella foto) è disponibile in rosso (cerchi neri) o bianco (cerchi rossi). Motore Testastretta 11° da 937 cc (113 CV e coppia massima di 96,7 Nm), sospensioni pluriregolabili Öhlins e quickshift up/down.
    Prova Ducati SuperSport 2017: pregi e difetti della nuova moto sportiva stradale di Borgo Panigale. L’abbiamo guidata in Spagna, su strada e in pista (con la versione "S" abbiamo girato a Monteblanco). Il tutto sotto il diluvio, ma ci siamo divertiti un sacco! Il video on board

    In pista a Monteblanco con la SuperSport

    Loading the player...

    Ecco il video on board con il nostro Fabio Meloni impegnato in pista a Monteblanco - La Palma del Condado, Huelva (Spagna) - in sella alla nuova Ducati SuperSport 2017 (qui le le foto del test).

    Vi ricordiamo che la moto utilizzata tra i cordoli è la più raffinata versione S, equipaggiata con pneumatici Pirelli Diablo Rain, a causa della pioggia caduta fino a pochi minuti prima della sessione. Più sotto nell’articolo trovate tutti i dettagli sulla moto e le impressioni di guida; ma prima… salite in sella con noi! 

    sportiva stradale: DNA racing in abiti civili

    Presentata a Intermot 2016 e poi a Eicma (dove è stata eletta “Moto più bella del Salone”), è una delle novità 2017 più importanti per Borgo Panigale. Parliamo della Ducati SuperSport, sportiva da usare tutti i giorni, senza disdegnare qualche uscita in pista. Più confortevole e amichevole della Panigale, ne richiama comunque la linea. Equipaggiata col Testastretta 11° da 937 cc (113 CV e 96,7 Nm: è lo stesso della Multistrada 950 e delle Hypermotard 939 e Hyperstrada 939), è proposta nella doppia versione “base” e “S”, quest’ultima più caratterizzata sportivamente ed equipaggiata con sospensioni pluriregolabili Öhlins e quickshift up/down. Ma di questo abbiamo già parlato: cliccate qui per sapere tutto della tecnica e delle dotazioni della Ducati Supersport, mentre qui trovate due video ufficiali che la mostrano in azione.
    Ora non resta che dirvi come va: il nostro Fabio Meloni è volato in Spagna, dove ha guidato la SuperSport su strada, a Siviglia e dintorni, e in pista, sul circuito di Monteblanco. Purtroppo il meteo non era il massimo (qui la gallery con le foto del test)…

    Ducati SuperSport 2017: il nostro video on board in pista

    Versioni e prezzi

    Supersport 13.240 euro (chiavi in mano*)
    Supersport S - Red 14.940 euro (c.i.m.)
    Supersport S - White Silk 15.140 euro (c.i.m.)

    Le moto sono in vendita da marzo 2017
     
    *: il prezzo “chiavi in mano” si ottiene al prezzo “franco concessionario” le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica forfettariamente in 250 euro.

    Strada: erogazione dolce e tanto feeling

    Ducati SuperSport 2017: il nostro video on board in pista

    Le due giovani bolognesi rispolverano la ricetta della sportiva stradale che tanto era in voga anni fa. E lo era per buoni motivi: offrono una guida super piacevole senza chiedere chissà che impegno in cambio e senza affaticare. E magari a non tutti interesserà, ma vanno bene pure in pista! Ma andiamo con ordine, partiamo con il giro su strada.
     
    Di solito l’idea di avere di fronte una giornata di guida, metà su una bella strada tortuosa, metà su un tracciato di oltre 4 km, ti mette irrimediabilmente di buon umore. Altrettanto, l’idea di fare il tutto sotto una pioggia battente rovina tutto. Non questa volta: in un modo che ha del sorprendente, la nuova Supersport è riuscita a farci divertire nonostante il meteo pessimo. E diremmo che sia su strada che tra i cordoli il motivo fondamentale è che è una moto davvero ben bilanciata, con la giusta dose di CV, una ciclistica maneggevole ma rassicurante e un bel corredo di aiuti elettronici che si preoccupano del tuo bene senza farlo troppo notare. Nella prima parte del test (nel quale abbiamo guidato la versione “base”) ovviamente abbiamo usato il motore più che altro ai bassi e ai medi, apprezzandone l’elasticità e la coppia erogata in modo dolce. E ci è piaciuto come la moto riuscisse a trasmettere feeling nonostante l’asfalto bagnato. Alla fine ci siamo trovati a inseguire una curva dopo l’altra senza pensare alla situazione sfortunata. E sappiamo tutti come questo non sia scontato, in certe condizioni.

    Pista: bella grinta (con gomme e sospensioni giuste)

    Ducati SuperSport 2017: il nostro video on board in pista

    In pista invece abbiamo tirato come si deve, con la più raffinata versione "S". Di nuovo ci è piaciuto il motore, che ha una bella grinta e allunga bene. E di nuovo abbiamo apprezzato la ciclistica. Le sospensioni Öhlins lavorano bene facendoti sentire quello che serve, e in generale la moto risponde sempre mettendoti a tuo agio. Brava anche Pirelli però: sia le Diablo Rosso III di primo equipaggiamento sia le Diablo Rain che abbiamo usato in pista hanno mostrato una resa eccellente. Tutto questo per fare un rapido quadro d’insieme, perché tutto quello che vi vogliamo raccontare sarà su Motociclismo di marzo: se volete sapere tutto di questa sorprendente giornata e soprattutto della nuova Ducati, non perdetevelo!

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta