Maxisportive 2017: le 8 sfidanti ad Alcaniz (day 1)

21 aprile 2017
a cura della redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/22 Comparativa Supersportive 2017: sul rettilineo di Alcaniz con Aprilia RSV4 RF, BMW S 1000 RR, Ducati 1299 Panigale S, Honda CBR1000RR Fireblade SP, Kawasaki ZX-10RR, Suzuki GSX-R1000R, Yamaha YZF-R1M. Un grazie ai tecnici delle Case e della Pirelli, che hanno contribuito non poco alla riuscita della nostra super prova
    Prova Aprilia RSV4 RF, BMW S 1000 RR, Ducati 1299 Panigale S, Honda CBR1000RR SP, Kawasaki ZX-10RR, MV Agusta F4 RC, Suzuki GSX-R1000R e Yamaha R1M: le protagoniste della comparativa maxisportive 2017 in pista ad Alcaniz. Primi verdetti, foto e video

    In carena con i missili 2017 da Giappone, Germania e Italia

    Loading the player...

    Eccoci a uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati, la comparativa delle maxisportive. Non sono le moto più vendute (anzi…), ma le Case ci tengono sempre ad avere in listino dei modelli che rappresentino il top assoluto per raffinatezza tecnica e prestazioni (oltre a mettere a disposizione dei piloti le moto con cui correre nei vari campionati Superstock e Superbike.
    Mai come quest’anno la comparativa è interessante, perché la platea delle concorrenti è nutritissima, con 8 modelli che o sono novità assolute (le nuove Gixxer e Fireblade vi bastano?) o rappresentano gli ultimi aggiornamenti di moto già presenti nei listini. In pista al Motorland Aragon di Alcaniz si sfidano Aprilia RSV4 RF, BMW S 1000 RR, Ducati 1299 Panigale S, Honda CBR1000RR SP, Kawasaki ZX-10RR, MV Agusta F4 RC, Suzuki GSX-R1000R e Yamaha R1M.
    Si tratta delle versioni top delle rispettive gamme, escludendo le super esoteriche HP4 Race, 1299 Superleggera e CBR1000RR SP2, troppo specialistiche e palesemente fuori portata per la stragrande maggioranza degli appassionati. Non che le altre costino poco ma, con qualche sacrificio, lo sfizio uno se lo può anche togliere.

    Ecco il video di presentazione, mentre qui trovate le foto (al prossimo link, invece, gli interessanti video con i primi numeri delle prestazioni). Nel secondo paragrafo, il video con cui il nostro Fabio Meloni racconta in pillole come sono andate le moto nel day 1: già ci sono le prime sorprese!

    Chiudiamo con una segnalazione: nel pomeriggio il Test Team affronta la parte più appassionante della comparativa, quella in cui di “prendono i tempi” in pista: contano solo per il 50% in vista della classifica finale della prova, ma essere la prima in pista per una sportiva è… piuttosto importante e significativo. State connessi, perché vi diremo tutto in diretta giro per giro!

    Il day 1 in 2 minuti

    Loading the player...

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta