MotoGP: Viñales il più veloce nei test di Barcellona

23 May 2018
di Giuseppe Cucco
  • Salva
  • Condividi
  • 1/18
    Nel Day 2 dei test MotoGP al Montmelò, il più veloce in pista è Maverick Viñales, seguito da Zarco e Lorenzo. Paura per Tito Rabat: vi mostriamo il video della caduta ad alta velocità con tanto di moto in fiamme

    Il day 1 dei test MotoGP al Montmelò di Barcellona è stato "rovinato" dalla pioggia del mattino. Per questo, nel primo giorno di prove sono scesi in pista solo i piloti Aprilia, KTM e Suzuki e al termine della giornata il più veloce in pista è stato Andrea Iannone (1'40"422). Il day 2, invece, si apre con il sole e il bel tempo è rimasto a far compagnia ai piloti per tutta la giornata. In pista sono scesi praticamente tutti i big: i due piloti del Team Yamaha Movistar Valentino Rossi e Maverick Viñales, la coppia Honda HRC formata da Marc Marquez e Daniel Pedrosa, i piloti Ducati Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, il Team Suzuki Ecstar con Andrea Iannone, Alex Rins e Sylvain Guintoli, e ancora Cal Crutchlow, Johann Zarco… (qui trovate la lista completa dei piloti che hanno preso parte ai test). Tutti hanno quindi avuto la possibilità di provare le ultime soluzioni tecniche, studiate per migliorare le proprie moto, ma anche di testare la nuova configurazione della pista (non ci sarà più la chicane stile Formula 1) e il nuovo asfalto (il tracciato è stato riasfaltato completamente nel corso dell'inverno) in vista del GP del 17 giugno (la gara successiva a quella del Mugello, 3 giugno).

    Allo sventolare della bandiera a scacchi, il primo a scendere in pista è Jorge Lorenzo, che porta subito la sua Ducati tra i cordoli del tracciato spagnolo. Poco dopo scendono in pista anche tutti gli altri piloti presenti. Nel corso della mattinata Tito Rabat incappa in una scivolata ad alta velocità e rotolando nella ghiaia la sua Ducati prende fuoco. Tito rimane a terra immobile per qualche istante, prima di riniziare a muovere gli arti. Dopo i primi momenti di preoccupazione, in cui si sospettava la frattura del braccio sinistro, le analisi mediche hanno escluse fratture. Qui sotto trovate il video dell'incidente ripreso da uno spettatore presente ai test. Tornando alla sessione, il miglior tempo della giornata è stato siglato da Maverick Vinales. Il pilota Yamaha ha fermato il cronometro su 1'38"974! Il pilota spagnolo è anche quello che ha effettuato più passaggi dal via, ben 67, seguito da Pedrosa (62), Guintoli (59), Rossi (53), Lorenzo e Marquez (49), Zarco (48). Alle spalle del numero 25 troviamo un'altra Yamaha, quella di Zarco, in ritardo di 2 decimi dal leader. il "podio" è completato da Jorge Lorenzo (poco meno di 3 decimi di ritardo), seguito da Crutchlow, Dovizioso, Rossi e Marquez.

    Appena dopo il video trovate i tempi e la classifica.

    Tempi e classifica Day 2

    Pos. Pilota Team Tempo Distacco
    1 Vinales Movistar Yamaha MotoGP 1’38”974 -
    2 Zarco Monster Yamaha Tech 3 1’39”251 +0”277
    3 Lorenzo Ducati Team 1’39”257 +0”283
    4 Crutchlow LCR Honda Castrol 1’39”521 +0”547
    5 Dovizioso Ducati Team 1’39”657 +0”683
    6 Rossi Movistar Yamaha MotoGP 1’39”708 +0”734
    7 Marquez Repsol Honda Team 1’39”714 +0”740
    8 Iannone Team Suzuki Ecstar 1’39”952 +0”978
    9 Nakagami LCR Honda Idemitsu 1’40”187 +1”213
    10 Espargaro A. Aprilia Racing Team Gresini 1’40”332 +1”358
    11 Smith Red Bull KTM Factory Racing 1’40”353 +1”379
    12 Redding Aprilia Racing Team Gresini 1’40”385 +1”411
    13 Pedrosa Repsol Honda Team 1’40”480 +1”506
    14 Syahrin Monster Yamaha Tech 3 1’40”502 +1”528
    15 Rins Team Suzuki Ecstar 1’40”832 +1”858
    16 Espargaro P. Red Bull KTM Factory Racing 1’41”046 +2”072
    17 Guintoli Team Suzuki Ecstar 1’41”419 +2”445
    18 Kallio Red Bull KTM Factory Racing 1’41”712 +2”738
    19 Simeon Ducati - Reale Avintia Racing 1’41”722 +2”648
    20 Rabat Ducati - Reale Avintia Racing - -

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta