Marquez vince una pazzesca gara ad Assen

1 July 2018
di Giorgio Sala
  • Salva
  • Condividi
  • 1/19 MotoGP 2018, Assen: Jorge Lorenzo - Ducati
    La gara più agguerrita della stagione: tra sorpassi, contatti e rimonte, Marquez vince il GP d'Olanda. Stupefacente 2° posto di Rins con la Suzuki, mentre Viñales riporta la M1 sul podio nel giorno del 63° compleanno di Yamaha. La Top 15 racchiusa in 16 secondi

    Quella di Assen è senza dubbio la gara più combattuta e avvincente di questa prima parte del 2018. Quando si spegne il semaforo rosso al TT di Assen, Jorge Lorenzo si catapulta dalla 10a posizione al 2° posto, mentre al secondo giro si porta in testa. I sorpassi non mancano, i contatti nemmeno: tra questi c’è pure un tamponamento di Rossi su Lorenzo, ed una carenata tra Rins e Marquez che ha catturato l'attenzione della Race Direction (che non ha preso provvedimenti). Il gruppo di testa è composto per la maggior parte della corsa da 8 piloti racchiusi in meno di un secondo, con 5 piloti diversi che comandano la corsa per almeno un giro. Nel finale però Marquez prende il largo e si porta a casa una vittoria importantissima: il suo bottino in campionato è di 140 punti, contro i 99 di Rossi che lo segue a ruota in classifica. Il Dottore, complice un contatto con Dovizioso, termina 5° proprio alle spalle del Ducatista che invece è 4°. Sul podio invece ci sono due “uomini in blu”: uno è Alex Rins che, con il 2° posto, centra il primo podio di Suzuki ad Assen nella MotoGP, mentre l’altro è Maverick Viñales che festeggia i 63 anni di Yamaha con un 3° posto. Per entrambi i piloti spagnoli si tratta del secondo podio stagionale.

    Con il 6° posto c’è un Cal Crutchlow più spettatore che protagonista, ma che può comunque ritenersi soddisfatto di questa gara. Jorge Lorenzo chiude 7°, complice la scelta della mescola soft per lo pneumatico anteriore che, negli atti finali della corsa, ha costretto il Porfuera a tirare i remi in barca. Johann Zarco ha visto da lontano la battaglia per la vittoria: il francese chiude 8°, a pochi decimi da un Bautista (9°) all’arrembaggio negli ultimi giri. Top 10 completata da Jack Miller, che riesce a terminare la corsa a differenza del compagno di squadra Petrucci che invece cade. Iannone è 11° dopo la penalità di 2 secondi ricevuta per il taglio dell’ultima chicane, 12° Pol Espargaro con la KTM che precede il fratello Aleix (13°) con l’Aprilia. Zona punti per Redding (14°), in sella all’altra Aprilia, così come per Dani Pedrosa (15°) in evidente difficoltà.

    Marquez vince una pazzesca gara ad Assen
    Alex Rins

    MotoGP 2018, Assen: risultati gara

    Pos. Pilota Nazione Moto Distacco
    1 Marc MARQUEZ SPA Honda 41'13”863
    2 Alex RINS SPA Suzuki +2”269
    3 Maverick VIÑALES SPA Yamaha +2”308
    4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati +2”422
    5 Valentino ROSSI ITA Yamaha +2”963
    6 Cal CRUTCHLOW GBR Honda +3”876
    7 Jorge LORENZO SPA Ducati +4”462
    8 Johann ZARCO FRA Yamaha +7”001
    9 Alvaro BAUTISTA SPA Ducati +7”541
    10 Jack MILLER AUS Ducati +13”056
    11 Andrea IANNONE ITA Suzuki +14”255
    12 Pol ESPARGARO SPA KTM +15”876
    13 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia +15”986
    14 Scott REDDING GBR Aprilia +16”019
    15 Dani PEDROSA SPA Honda +16”043
    16 Tito RABAT SPA Ducati +16”416
    17 Bradley SMITH GBR KTM +29”073
    18 Hafizh SYAHRIN MAL Yamaha +33”824
    19 Takaaki NAKAGAMI JPN Honda +34”037
    20 Thomas LUTHI SWI Honda +47”853
    DNF Danilo PETRUCCI ITA Ducati 9 Giri
    DNF Xavier SIMEON BEL Ducati 9 Giri
    DNF Karel ABRAHAM CZE Ducati 15 Giri

    Marquez vince una pazzesca gara ad Assen
    Maverick Viñales

    MotoGP 2018, classifica generale

    Pos. Pilota Moto Nazione Punti
    1 Marc MARQUEZ Honda SPA 140
    2 Valentino ROSSI Yamaha ITA 99
    3 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 93
    4 Johann ZARCO Yamaha FRA 81
    5 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 79
    6 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 79
    7 Jorge LORENZO Ducati SPA 75
    8 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 71
    9 Andrea IANNONE Suzuki ITA 71
    10 Jack MILLER Ducati AUS 55
    11 Alex RINS Suzuki SPA 53
    12 Dani PEDROSA Honda SPA 41
    13 Alvaro BAUTISTA Ducati SPA 33
    14 Pol ESPARGARO KTM SPA 32
    15 Tito RABAT Ducati SPA 27
    16 Franco MORBIDELLI Honda ITA 19
    17 Hafizh SYAHRIN Yamaha MAL 17
    18 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 16
    19 Scott REDDING Aprilia GBR 11
    20 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 10
    21 Bradley SMITH KTM GBR 7
    22 Mika KALLIO KTM FIN 6
    23 Karel ABRAHAM Ducati CZE 4

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta