Moto Guzzi V7 2016: la scrambler Stornello, la Racer e gli accessori

19 novembre 2015
di Leonardo Parolo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/13 Moto Guzzi V7 II Stornello
    La Casa lariana porta ad Eicma 2015 una ventata di novità per la “piccola” della gamma. La piattaforma V7 si arricchisce di due moto che di fatto sono delle special vintage di serie: la fuoristradistica Stornello (che nome mitico!) e la nuova versione della Racer. Totalmente rinnovata la gamma di accessori Moto Guzzi Garage

    Novità nel mondo V7

    Moto Guzzi ha dedicato alla sua moto di maggior successo commerciale, la V7 II (ben piazzata nella nostra comparativa vintage), due edizioni speciali in serie limitata di 1.000 esemplari ciascuna: la Stornello (scrambler) e la Racer (sportiva). Per entrambe c’è l’ABS di serie e la possibilità di utilizzare la piattaforma multimediale MG-MP che connette la moto allo smartphone.
     

    Moto Guzzi V7 II Stornello: la rivisitazione del mito

    Moto Guzzi V7 2016: la scrambler Stornello, la Racer e gli accessori

    Ispirata al mitico Stornello del 1960, la V7 II Stornello è una scrambler curata ed elegante con soluzioni estetiche di pregio: pedane offroad specifiche, tris di tabelle portanumero, parafanghi e copri iniettori sono in alluminio lavorato. Lo scarico Arrow corre aderente al fianco destro come nello Stornello originale e regala a questa special un suono più coinvolgente. 
     

    Moto Guzzi V7 II Racer: sportiva con stile

    Moto Guzzi V7 2016: la scrambler Stornello, la Racer e gli accessori

    Evoluzione della V7 II Racer di serie, questa special si differenzia per la finitura opaca anziché lucida su serbatoio e tabelle portanumero. Nuova anche la banda rossa trasversale che raccorda le parti color metallo con il rosso del telaio.

     

    Nuovi accessori per le piccole di Mandello

    Oltre ai nuovi modelli, allo stand Guzzi ad Eicma 2015 sono stati presentati molti nuovi accessori dedicati alla gamma V7, suddivisi in tre gruppi: sportivi, fuoristradistici e femminili.
    Il primo kit si compone di un cupolino satinato con parabrezza fumé, semimanubri cromati e specchietti in alluminio spazzolato. In alluminio anche serbatoio, parafango anteriore, copri iniettori, fianchetti e codone. Completano il kit gli ammortizzatori Performance e le pedane arretrate.
    Il kit fuoristradistico invece prevede pneumatici tassellati, ammortizzatori dalla corsa aumentata e protezioni tubolari per il motore. Cambia anche il percorso dello scarico, alto e laterale.
    Il terzo e ultimo kit è dedicato all’utenza femminile e prevede una particolare colorazione champagne per il serbatoio. La sella a monoposto è ribassata e rivestita in pelle a due tonalità.

    Cliccate qui per conoscere tutte le novità di Moto Guzzi ad Eicma 2015.

    Moto Guzzi V7 2016: la scrambler Stornello, la Racer e gli accessori
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta