Long Test: i primi 6.000 km con la Versys 650

30 June 2018
di Marco Riccardi
  • Salva
  • Condividi
  • 1/24 Long Test Kawasaki Versys 650
    Marcia abbastanza bene la crossover di Akashi. Il motore si sta "slegando" a dovere, ma la catena di trasmissione tende ad allungarsi eccessivamente: l'abbiamo registrata tre volte in soli 6.000 km

    Primi passi con la crossover Kawasaki e primi "fastidi". La nostra Versys 650 ha mostrato una certa debolezza nella catena di trasmissione finale che ha richiesto in 6.000 km ben tre interventi per ripristinare la corretta tensione di funzionamento. Ora siamo arrivati alla terza tacca di riferimento sul forcellone su un massimo di sei disponibili. Per darvi un raffronto con i Long Test precedenti, sulla Honda Africa Twin la catena è stata tesa solo due volte (a 12.000 e 24.000 km) ed è stata cambiata praticamente a fine test, a 48.000 km. Anche nel caso della Yamaha Tracer ci sono state tre registrazioni della catena, ma siamo arrivati a 30.000 km, percorrenza normale per questo componente. Poi, per proseguire il Long Test con la tre cilindri giapponese, è stato necessario sostituire tutto il "treno" di catena, corona e pignone.

    Long Test: i primi 6.000 km con la Versys 650

    A tutta prova

    Long Test: i primi 6.000 km con la Versys 650

    Facciamo un passo indietro. A 1.000 km, appena finito il rodaggio, abbiamo sottoposto la Versys al rilevamento della potenza e della coppia massima al banco dinamometrico del nostro Centro Prove. Il bicilindrico di Akashi ha erogato 58,68 CV alla ruota a 8.400 giri/min e una coppia massima di 50,07 Nm a 7.300 giri/min. Siamo di fronte a una prestazione nettamente inferiore a quanto registrato dal motore della Versys 650 utilizzata per la prova delle crossover “medie” in Romania che aveva, sempre alla ruota, 62,48 CV, e coppia massima di 57,02 Nm. Riprovata a 6.000 km, la "nostra" Versys ha decisamente migliorato le sue prestazioni, segno che il motore si sta slegando: ora abbiamo, sempre alla ruota, un incremento del 3,8% rispetto al test a 1.000 km mentre la coppia cresce in maniera superiore, dell'11,4%.

    Un salto in concessionaria

    Allo scadere dei 6.000 km la Versys ha fatto il tagliando previsto dal programma di manutenzione alla concessionaria Motorpep a Pogliano Milanese. Kawasaki, con tanta prudenza, raccomanda il controllo in concessionaria ogni 6.000 km, con cambio lubrificante ogni 12.000, filtro aria 18.000, candele di accensione 12.000, gioco valvole 42.000. È stata poco più che una visita di "cortesia", visto che le operazioni da fare a questa percorrenza sono minime: controllo della catena(la terza registrazione), ispezione del canister che raccoglie le emissioni gassose dell'intero motore, verifica dei freni e dei livelli di olio e dei liquidi. I tecnici di Motorpep, con scrupolo, hanno dato pure una occhiata al filtro aria, anche se il manuale non lo prevedeva.

    Long Test: i primi 6.000 km con la Versys 650
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta