Addio da vincente: Livio Suppo lascia la Honda

13 novembre 2017
di Nicolas Patrini
Addio da vincente: Livio Suppo lascia la Honda
Livio Suppo dice addio al Team Honda Repsol MotoGP, la decisione è stata comunicata oggi durante una conferenza stampa ufficiale

"Cerco nuovi stimoli"

Livio Suppo ha deciso di abbandonare, con effetto immediato, il proprio ruolo di Team Principal della squadra Honda MotoGP. La decisione è stata comunicata oggi durante una conferenza stampa, il giorno successivo alla conquista del titolo da parte di Marc Marquez. Suppo non abbandona solo il Team HRC, ma anche il paddock del Motomondiale dopo ben 22 anni di carriera.

Personaggio chiave in Ducati Corse come Marketing Manager dal 1999 al 2002, Suppo ha continuato a lavorare con la Casa di Borgo Panigale fino al 2009 in qualità di Project Leader Riders nella Classe Regina. Nel 2010 era approdato in Honda e dopo 2 anni come Direttore Marketing aveva guadagnato il ruolo di Team Principal. Nella sua carriera con la Casa di Tokyo, Suppo ha collezionato 5 titoli piloti e 6 costruttori. Non si tratta certamente di una decisione dell’ultimo minuto, evidentemente stava attendendo il termine della stagione per annunciare il suo addio al Motomondiale. Di seguito le parole di Livio Suppo.

“Ho deciso. Si tratta di una scelta di vita dopo ben 22 anni nel paddock del Motomondiale. Voglio ringraziare Nakamoto per avermi portato in Honda. Penso che sia una decisione presa nel momento giusto, dato che HRC ha tutto sotto controllo. Ho anticipato nonostante avessi un altro anno di contratto per dedicare più tempo alla mia famiglia e fare qualcosa di diverso. Cerco motivazioni nuove”.

Anche Tetsuhiro Kuwata, Direttore Generale di Honda Racing Corporation, si è espresso in merito: “Vogliamo augurare il meglio per il futuro di Livio Suppo, con lui abbiamo vinto 11 titoli fra piloti e costruttori”.

Addio da vincente: Livio Suppo lascia la Honda
Livio Suppo e Tetsuhiro Kuwata
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta