Moto contro auto al TT: grave Steve Mercer

31 May 2018
di Giuseppe Cucco
  • Salva
  • Condividi
  • 1/18 Steve Mercer
    Il pilota inglese stava rientrando ai box in regime di bandiere rosse quando ha impattato un'auto dell'organizzazione che si trovava sul tracciato per raggiungere il luogo dell'incidente di Kneen. Elitrasportato d'urgenza, Mercer versa in gravi condizioni all'ospedale di Liverpool

    Giornata nera quella di ieri al Tourist Trophy 2018: durante le qualifiche della classe Superbike Dan Kneen, pilota 31enne dell'Isola di Man ha perso il controllo della sua BMW S 1000 RR del Team Tyco ed è finito violentemente a terra. Per lui purtroppo non c'è stato nulla da fare. Ovviamente subito sono state esposte le bandiere rosse e fermati tutti i piloti che in quel momento si trovavano sul tracciato. Come di consuetudine in questi casi, i piloti sono stati invitati poi a tornare ai box in senso contrario a quello usuale di marcia per non farli transitare da Churchtown, luogo dell'incidente di Kneen.

    Proprio mentre i piloti si apprestavano a tornare al Grandstand è accaduto l'impensabile: un auto dell'organizzazione che si trovava sul circuito nella zona di Ballacrye Corner per raggiungere il luogo dell'incidente di Kneen ha impattato contro i piloti che arrivavano dal senso opposto. Ad avere la peggio è stato Steve Mercer, pilota inglese del Team Jackson Racing che si trovava alla testa del gruppo di piloti. Da subito le sue condizioni sono apparse gravissime. Stabilizzato sul posto Steve è stato subito trasportato in elicottero dapprima al Nobles Hospital dell'Isola di Man e poi trasferito all'ospedale di Liverpool, dove ora versa in gravi condizioni.

    Moto contro auto al TT: grave Steve Mercer

    chi è Steve Mercer

    Steve Mercer ha fatto il suo esordio Tourist Trophy nel 2009, anno in cui ha conquistato il titolo di miglior “newcomer”. La sua passione per le corse non coincideva con il suo lavoro: non è mai stato un pilota professionista, ma si è sempre recato all’Isola di Mann, lasciando temporaneamente l’attività di operaio, per correre. Nella sua carriera ha militato nel Team Penz13.com, nel Traction Control di Keith Flint, nell’Honda Jackson Racing e nell’RC Express. Nel curriculum di Steve non c’è solo la gara al Mountain. Ha partecipato a Ulster GP, Macao e North West. Il 2015 è stato l’anno peggiore, segnato dal brutto incidente con Jamie Hamilton, ma anche nella scorsa edizione del TT se l’era vista brutta e per questo aveva deciso di lasciare le corse su strada per dedicarsi alla più sicura guida in circuito. Poi la chiamata di Honda a sostituire Hutchinson al Tourist Trophy di quest’anno e la scelta di gareggiare ugualmente, con un'altra moto, malgrado il rientro di Ian.

    In bocca al lupo Steve!

    Moto contro auto al TT: grave Steve Mercer
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta