Nuova Honda CB1100RS: café racer made in Tokyo

4 ottobre 2016
di Nicolas Patrini
  • Salva
  • Condividi
  • 1/16 Honda CB1100RS 2017
    Honda CB1100RS 2017: info, foto e scheda tecnica. La nuova versione della classica dii Tokyo si affianca alla EX e propone lo stesso stile minimalista ma con un'impronta sportiva che reinterpreta la filosofia café racer. La ciclistica ha geometrie più caricate sull’anteriore, la forcella è la Showa "Dual Bending Valve" e gli ammortizzatori hanno il serbatoio separato. Ruote in lega leggera da 17” e impianto frenante con pinze radiali

    Nel 2017, alla più classica CB1100EX, si affianca la sportiva in stile cafè racer

    Snella e minimalista, la Honda CB1100RS rievoca il look delle moto da corsa degli anni Settanta, ispirandosi al filone delle attuali café racer. Il serbatoio, realizzato senza saldature a vista, evoca la produzione artigianale, mentre il faro anteriore rotondo e i doppi quadranti della strumentazione ricordano i modelli Honda del passato. In linea con lo stile grintoso, la ciclistica della CB1100RS adotta geometrie più caricate sull’anteriore rispetto alla CB1100EX, grazie al set‑up della forcella più rigido, ai cerchi da 17” in lega leggera e ai pneumatici ribassati. In più, i freni potenziati con pinze ad attacco radiale e la posizione di guida con una triangolazione più compatta, regalano al pilota un feeling più dinamico. Resta invariata la base tecnica rispetto alla “sorella” dal look più classico: stesso motore da 1.140 cc, identici doppi terminali di scarico e la frizione assistita con antisaltellamento.

    Qui sotttrovate il nostro video di presentazione dIntermot delle nuove Honda CB1100EX e CB110RS.

    Loading the player...

    Telaio e ciclistica

    Il classico telaio tubolare a doppia culla in acciaio della CB1100RS sostiene il motore tramite quattro supporti rigidi e due supporti in gomma. Vanta una geometria dello sterzo più improntata all’agilità rispetto alla versione EX, con un'inclinazione del cannotto di 26° e un'avancorsa 99 mm, per un interasse di 1.485 mm, creando così una moto più agile rispetto al modello classico. Il peso in ordine di marcia e con il pieno di benzina è di 252 kg.
     
    La CB1100RS è dotata di forcella Showa Dual Bending Valve (SDBV) con steli da 43 mm (41 mm sulla versione EX), la cui caratteristica sono le valvole interne che generano una forza di smorzamento sia in compressione che in estensione. La piastra superiore di sterzo è in alluminio pressofuso e presenta una finitura lucida e un rivestimento trasparente. La piastra inferiore di sterzo blocca gli steli della forcella in una posizione ideale per garantire all’avantreno la stabilità necessaria. I doppi ammortizzatori Showa, con serbatoio esterno, prevedono il precarico molla regolabile e sono fissati a un nuovo forcellone in alluminio. Il carterino copricatena è in alluminio.
     
    L’impianto frenante si avvale di pinze radiali Tokico a 4 pistoncini che mordono dischi flottanti da 310 mm, mentre al posteriore il disco da 256 mm è stretto da una pinza a singolo pistoncino. I cerchi in lega a 10 razze da 17”, con design inedito e valvola a “L”, montano pneumatici sportivi ribassati nelle misure 120/70 ZR17 e 180/55 ZR17. Grazie a queste caratteristiche la CB1100RS è più rapida nei cambi di direzione rispetto alla CB1100EX nei confronti della quale migliora le doti di accelerazione del 3% grazie al complessivo accorciamento dei rapporti dovuto alla minore circonferenza di rotolamento del pneumatico posteriore.

    Nuova Honda CB1100RS: café racer made in Tokyo

    Il look della CB1100RS

    Nuova Honda CB1100RS: café racer made in Tokyo

    Il motore completamente a vista e la forma del serbatoio da 16,8 litri conferiscono alla CB1100RS lo stile retrò da café racer. Il serbatoio è privo di saldature a vista e, per gratificare il pilota e lascia volutamente visibile dalla posizione di guida parte del coperchio della testata. Tra i nuovi dettagli, infine, il pratico e raffinato tappo del serbatoio a filo carrozzeria.
    I fianchetti della nuova Honda CB1100RS sono realizzati in alluminio spazzolato con una sottile finitura “testurizzata”, mentre la sella è ben imbottita, con cinghia di sostegno per il passeggero e un elemento tubolare verniciato in nero che le corre intorno. Anche il parafango posteriore in acciaio è nero. Non manca il cavalletto centrale, di serie. In linea con lo stile “special”, il parafango anteriore in resina è bloccato da supporti metallici fissati ai foderi della forcella. Corto e fino, corre a filo ruota lasciando in vista l’avantreno.
     
    Il classico faro tondo (a LED con luce di posizione tonda e continua) ha cornice cromata e guscio nero, domina il frontale ed è posto sopra ai tipici doppi avvisatori acustici. Anche il gruppo ottico posteriore è a LED, in modo da dare al retrotreno un look essenziale e slanciato, grazie anche alla luce targa e al portatarga di dimensioni compatte.
    La strumentazione della CB1100RS è composta da classici elementi tondi analogici, uno per il tachimetro e uno per il contagiri. Il display LCD a retroilluminazione negativa offre le seguenti informazioni: contachilometri con due parziali, livello carburante, orologio, indicatore marcia inserita e computer di bordo per i dati sui consumi. La chiave di contatto è di tipo "wave".
    Il motore è verniciato in un’alternanza di colori e finiture che ne esaltano la struttura: nero per testata e cilindri, alluminio naturale per i carter, alluminio brunito per il coperchio superiore e tappi cromati per le estremità degli alberi a camme. 

    I colori previsti per il mercato italiano nel 2017 sono due: Candy Prominence Red e Graphite Black, tutti con una finitura extra‑liscia che evoca una minuziosa sabbiatura a umido.

    Il motore: 4 cilindri in linea da 1.140 cc da 90 CV

    Il cuore della Honda CB1100RS è un 4 cilindri in linea da 1.140 cc (alesaggio e corsa misurano 73,5 x 67,2 mm) raffreddato ad aria e olio con distribuzione bialbero (DOHC), omologato Euro 4. La potenza massima è di 90 CV a 7.500 giri/min e la coppia massima è di 91 Nm a 5.500 giri/min. Le alette di raffreddamento hanno spessore di appena 2 mm e lo scambiatore di calore a 9 livelli da 335 mm per l’olio è montato frontalmente. Il motore allunga fino a 8.500 giri/min e presenta un rapporto di compressione pari a 9.5:1. L’architettura della distribuzione segue uno schema classico con catena centrale che comanda gli alberi a camme. L’angolo incluso tra le valvole di aspirazione e scarico è di 26,5°. Le valvole di aspirazione misurano 27 mm, quelle di scarico 24 mm, entrambe con diametro del gambo di 2,5 mm.
     
    L’alimentazione a iniezione elettronica PGM‑FI ha corpi farfallati da 32 mm che ricevono l’aria dai condotti e da un efficiente filtro aria. Il sistema di scarico è composto da quattro collettori cromati che confluiscono nei silenziatori, anch’essi cromati, secondo un andamento 4-2-2. I terminali sono separati internamente in due camere e con doppi tubi di collegamento forati. I collettori sono invece a doppio rivestimento per impedire lo scolorimento dovuto al calore. La CB1100RS è equipaggiata con frizione antisaltellamento. La trasmissione finale è a catena.

    Nuova Honda CB1100RS: café racer made in Tokyo

    Scheda tecnica

    MOTORE  
    Tipo Quattro cilindri in linea, bialbero (DOHC), raffreddato ad aria e olio
    Cilindrata 1.140 cc
    Alesaggio x corsa 73,5 x 67,2 mm
    Rapporto di compressione 9,5:1
    Potenza massima 66 kW (90 CV) / 7.500 giri/min
    Coppia massima 91 Nm / 5.500 giri/min
    Capacità totale olio 4,9 litri
    ALIMENTAZIONE  
    Carburazione Iniezione elettronica Honda PGM‑FI
    Capacità serbatoio 16,8 litri (inclusa riserva)
    IMPIANTO ELETTRICO  
    Avviamento Elettrico
    Capacità batteria 12V-11.2Ah
    Potenza alternatore 12V 21.7° / 5.000 giri/min 0.336kW
    TRASMISSIONE  
    Frizione Multidisco in bagno d’olio, comando idraulico, assistita con antisaltellamento
    Cambio A 6 marce
    Trasmissione Finale A catena, passo 530
     
    TELAIO
     
    Tipo In acciaio a doppia culla
    CICLISTICA  
    Dimensioni (L´L´A) 2.180 x 800 x 1.100 mm
    Interasse 1.485 mm
    Inclinazione cannotto di sterzo 26°
    Avancorsa 99 mm
    Altezza sella 795 mm
    Altezza da terra 130 mm
    Peso in o.d.m. e con pieno di benzina 252 kg
    Raggio di sterzata 2,7 m
    SOSPENSIONI  
    Tipo Ant: forcella telescopica Showa Dual Bending Valve (SDBV) con steli da 43 mm, regolabile nel precarico molle.
    Post: due ammortizzatori Showa con serbatoio esterno, regolabili nel precarico molle
    RUOTE  
    Tipo In lega leggera a 10 razze
    Cerchi  
    Ant: 17 x 3.50MT
     
    Post: 17x 5.50MT
     
    Pneumatici Ant:120/70 ZR17 M/C
    Post: 180/55 ZR17 M/C
    FRENI  
    Tipo Con ABS a due canali
    Ant: doppio disco flottante da 310 mm, pinze radiali Tokico a 4 pistoncini;
    Post: disco singolo da 256 mm, pinza Nissin a 1 pistoncino
    STRUMENTAZIONE E LUCI  
    Strumentazione Contakm con 2 parziali, trip computer, orologio e indicatore marcia inserita su schermo LCD a retroilluminazione negativa, tachimetro e contagiri analogici
    Sistema di sicurezza HISS
    Faro anteriore A LED
    Faro posteriore A LED

    Nuova Honda CB1100RS: café racer made in Tokyo
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta