Social

Cerca nel sito

Esclusivo: Ducati Scrambler in versione definitiva, le prime foto

Ecco le prime vere immagini della nuova Ducati, attesissima novità della Casa di Borgo Panigale. Sarà svelata ai ducatisti al WDW, presentata a tutti in autunno e in vendita probabilmente a fine 2014. I dettagli su Motociclismo di luglio

a cura della redazione

Della nuova versione di una delle Ducati più amate di sempre (dalla primavera del 1968 a quella del 1976 sono state costruite circa 50.000 Scrambler, nelle cilindrate 250, 350 e 450 cc), a più riprese sono usciti disegni e foto di strani prototipi che giravano all’interno e fuori dello stabilimento bolognese, moto mascherate più o meno pesantemente (cliccate qui per la gallery). Poi una mattina, nel cortile della fabbrica a Borgo Panigale i dipendenti Ducati si sono trovati un giallo container che conteneva una moto, la Scrambler: giusto per dargli una occhiata prima di tutti gli altri, giornalisti compresi. Quindi di fatto nessuno, tra il grande pubblico, ha ancora visto la nuova Scrambler in versione definitiva. Ma ora, noi di Motociclismo siamo in grado di mostrarvi in esclusiva alcune immagini inedite in esclusiva della moto praticamente pronta per la produzione (commercializzazione dal 2015), manca solo il badge del marchio sul serbatoio. La linea si ispira decisamente a quella della progenitrice e il larghissimo manubrio promette una guida comoda e rilassata. Da notare sulla sella il vecchio “logo” della fabbrica bolognese, a riprendere l’immagine originale. Domina il giallo (colore amatissimo della vecchia 450), i parafanghi sono ridotti al minimo, la sella è abbondante e fa presumere un buon comfort anche in due, lo scarico è basso e corto e il faro è tondo, ma con una corona di led attorno alla lampadina centrale alogena. La strumentazione è ad elemento singolo, ma interamente digitale, per cui si presume completa. Un tocco di modernità è dato dal porta targa a filo della ruota posteriore.

 

CORRETE IN EDICOLA

Su Motociclismo di luglio troverete altre foto, una descrizione tecnica e il confronto con la Scrambler anni 70, ma ormai non è un segreto (si vede anche nel video) che il motore sarà bicilindrico e raffreddato ad aria, quello attualmente montato sulle Monster serie 696-796 (80 e 87 CV), solo che questo motore dovrebbe avere una erogazione più “dolce” e rilassata, poiché la Scrambler sarà la moto di “ingresso” nel mondo Ducati, quindi adatta a tutti. Rispetto alle nude, dovrebbe calare anche il prezzo, per via delle dotazioni meno raffinate, ma non mancherà l’ABS di serie.

 

PER SAPERE DI PIÙ

La presentazione ufficiale della Scrambler sarà ai saloni autunnali, ma chi andrà al WDW potrà ammirarla in anteprima esclusiva, dato che alla grande kermesse ducatista sarà ripetuta l’esperienza del “container giallo”. La moto sarà poi in vendita a partire dalla fine del 2014, ma potete seguirne la storia controllando spesso il nostro sito, oppure quello dedicato alla moto (www.scramblerducati.com, ma c’è anche la pagina Facebook).

 

Già che siamo in tema di novità Ducati, ecco il nostro test anteprima con la Monster 821, nonché la mega gallery.

 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia