Social

Cerca nel sito

Risultati in Gallery

Davide Giugliano su una delle torri di Kuala LumpurIl nuovo CEO di Peugeot, Carlos Tavares, ha sottolineato che il business scooter è un peso per il gruppo e non ha nascosto la sua determinazione di rimuovere tutte le fonti di perditaAlvaro BautistaMarquez è appena caduto, Rossi vola verso il trionfo“Misano, ti dà una mano”: è il nome in codice del casco che Aldo Drudi ha disegnato per Rossi in vista del GP di San Marino e della Riviera di Rimini. Stavolta l’intento è di far sì che Rossi riceva idealmente una spinta supplementare per la gara di casa, spinta che gli viene data dai suoi meccanici e dalle “sue persone” sotto forma di impronte delle mani direttamente sul casco. Le impronte sono il frutto della scansione reale delle mani dei personaggi, trasformate poi da Drudi in decals e decorazioni. In basso, al livello della mentoniera, si legge la frase che parafrasa la vecchia pubblicità del metano, il team è caratterizzato da uno sfondo azzurro e da un mix di colori brillanti e fluo, che culminano nelle impronte delle mani dei meccanici Yamaha, delle zampe dei cani di Rossi, Cesare e Cecilia, e del suo gatto Rossano; il bacio delle donne della sua vita: la madre Stefania e la fidanzata Linda. Ultimo, ma non meno importante, l'impronta digitale del suo amico e designer Aldo DrudiRossi 1°, Dovi 2°, Marquez 3°. Ma vince il cuore nel nome del Sic.(foto Olaf Pignataro/Red Bull Contentpool)Valentino Rossi annuncia la sua partecipazione alla Spurtlèda58Zanetti si congratula per il doppio successo del compagno di squadraMelandri taglia il traguardo in prima posizioneI festeggiamenti di Tony Cairoli (KTM) per l'ottavo successo iridato

Incidente Schumacher: “Il casco è il miglior amico dell’uomo”

Dopo l’infortunio di Michael, fiumi di parole, tanto sciacallaggio mediatico, qualche presunta indiscrezione, poche riflessioni serie. Noi ci siamo interrogati sulla sicurezza: è giusto mettere in discussione l’importanza del casco?

Sezione: news

Dopo l’incidente a Schumi la tua idea sul casco è cambiata?

La poderosa portata mediatica del grave infortunio di Schumacher ha prodotto commozione, ma anche riflessioni sul tema sicurezza. A partire dal casco. Perché a 20 km/h - la presunta velocità al momento della caduta- un casco non riesce a escludere lesioni così gravi e profonde?

Sezione: news

L'incidente di Schumacher e il dibattito sul casco

L’incidente di Schumacher e il dibattito sul casco

La protezione alla testa non riduce il numero di incidenti letali: a dirlo è la National Ski Areas Association. Troppo spesso gli utenti delle piste abuserebbero della sicurezza offerta dal casco, sfrecciando a velocità eccessiva o affrontando tratti fuori pista pericolosi. Schumacher, comunque, non sarà più quello di prima (lo dicono i medici)...

Sezione: sicurezza

Ducati Panigale in pista con Schumacher: il video

Ducati Panigale in pista con Schumacher: il video

Un evento promozionale ha visto in pista i piloti Monster Energy. Tra loro il pluri iridato di F1 Michael Schumacher, con la Ducati Panigale. Eccolo in questo video insieme a Mamola, McGuinnes, Pol espargaro e Keith Flint

Sezione: news

Schumacher in pista con la Ducati Panigale

Schumacher in pista con la Ducati Panigale

Il pluricampione di F1 al Paul Ricard in sella alla super sportiva bolognese insieme a John McGuinness, Randy Mamola, Pol Espargaró and Keith Flint

Sezione: news

Schuberth SR1

Schuberth SR1

Realizzato in collaborazione con Michael Schumacher, pesa 1.295 grammi ed è disponibile da fine aprile a partire da 599 euro

Sezione: vetrina

Schumacher rinuncia alla prima gara della SBK tedesca: "non sono pronto fisicamente"

Schumacher rinuncia alla prima gara della SBK tedesca: "non sono pronto fisicamente"

Michael Schumacher non sarà in griglia di partenza nella prima gara campionato tedesco Superbike, perché ha ancora dei problemi fisici, conseguenze della caduta avvenuta a febbraio sul circuito di Cartagena (SPAGNA), dove aveva battuto in modo molto forte la testa, senza gravi conseguenze ma con importanti contusioni. Ha detto il campione tedesco: “vado a malapena in bici”.

Sezione: sport

Brutta caduta in moto di Schumacher sul circuito di Cartagena. Il pilota già rientrato a casa

Micheal Schumacher stava provando una Superbike sul tracciato spagnolo di Cartagena (Spagna), quando è caduto perdendo conoscenza, a causa di un forte colpo alla testa. Il tedesco si è ripreso in ambulanza mentre lo portavano all’ospedale. Una tac ha escluso traumi gravi e Schumacher è già rientrato a casa, scrivendo sul suo sito "sto bene".

Sezione: news

Michelin ci riprova a Indianapolis, ma le premesse non sono buone

Michelin ci riprova a Indianapolis, ma le premesse non sono buone

La Casa francese ha brutti precedenti negli States. Uno è l’incidente di Ralf Schumacher (BMW Williams) nel GP F1 di Indianapolis del 2005, causato dalle gomme che vibravano e si deterioravano. L’altro è stato in MotoGP U.S.A. 2008, dove i piloti Michelin erano scontenti. Dice Webber “Come tracciato, Indy è molto atipica e più complessa per le moto di quanto ci aspettassimo”.

Sezione: sport