Dakar 2018, tappa 10: tra errori e cadute la spunta Walkner

17 gennaio 2018
di Giuseppe Cucco
Dakar 2018, tappa 10: tra errori e cadute la spunta Walkner
Matthias Walkner ​in sella alla sua KTM nella decima tappa della Dakar 2018
Continuano i colpi di scena alla Dakar 2018: nella decima tappa un errore fa perdere decine di minuti ad alcuni piloti di punta e una caduta mette fuori scena il leader della generale. In tutto ciò la spunta Walkner, che si aggiudica la tappa. Migliore degli italiani Cerutti, out anche Botturi

Dopo la cancellazione della tappa 9 a causa del maltempo, oggi i piloti devono andare da Salta a Belèn, un percorso che prevede 424 km di trasferimento e 373 km di prova speciale. Il "terreno di gioco" è composto prevalentemente da sabbia (75%), ma non manchano tratti di terra (9%), roccia (8%) e vegetazione (8%). La quota massima (3.000 m s.l.m.) verrà raggiunta nella prima parte di gara, ma i piloti dovranno poi dare il meglio durante gli ultimi km della speciale, dove la navigazione tra i letti dei corsi d'acqua potrebbe mettere a dura prova i partecipanti.

Dakar 2018, tappa 10: tra errori e cadute la spunta Walkner
Il percorso della decima tappa della Dakar 2018

Colpi di scena a non finire

Non prendono il via alla decima tappa della Dakar 2018 Xavier de Soultrait (in seguito alla caduta avvenuta nell'ottava tappa), Txomin Arana e Benjamin Melot. In quanto vincitore dell'ultima tappa disputata, oggi tocca a Antoine Meo fare da apripista, davanti a Ricky Brabec, Toby Price e Kevin Benavides. Dopo pochi chilometri dal via però Brabec decide di non seguire la scia di Meo, ma la sua scelta si rivela errata e il pilota Honda si ritrova a più di 2 km dal percorso ideale. Dopo 47 km di gara il più veloce è Kevin Benavides, che ha un vantaggio di 1'51" su Antoine Meo e 1'54" su Barreda. L'errore iniziale costa a Brabec già più di 18 minuti. Nel frattempo continua a crescere il vantaggio di Benavides, e continua a salire il ritardo di Barreda, che ha già più di 9' dal leader. Al km 219 Luciano Benavides, fratello di Kevin, incappa in una brutta caduta che lo costringe al ritiro; il pilota KTM deve così dire addio al sogno di portare a termine la sua prima Dakar.

Antoine Meo, Toby Price e Kevin Benavides partono per la seconda parte della speciale, nella quale devono districarsi in un labirinto tra i letti dei fiumi. I tre si seguono l'un l'altro, peccato che… siano sul percorso sbagliato e si allontanano più di 3 km del tracciato ideale. I piloti però non capiscono subito l'errore e continuano sulla loro strada, arrivando addirittura oltre 10 km fuori dalla rotta prima di fare inversione di marcia. Questo errore costa al terzetto un sacco di tempo e al momento Van Beveren e Walkner sembrano essere i favoriti per la vittoria di tappa. A causa del suo errore, Toby Price arriva al CP7 con addirittura 49’45’’ di ritardo da Adrien Van Beveren!

Altro colpo di scena: a 3 km dal traguardo Adrien Van Beveren, che fino a quel momento stava guadagnando molti minuti in classifica generale per via dell'errore dei suoi diretti avversari, in un tratto di tracciato da percorrere full gas finisce a terra. Dolorante e instabile il pilota Yamaha prova a rialzarsi, ma dopo poche centinaia di metri il dolore è insopportabile e Adrien è costretto a fermarsi. Van Beveren viene trasportato via in elicottero, con la clavicola destra fratturata, un trauma toracico e una commozione cerebrale. Con l'uscita di scena del pilota Yamaha Matthias Walkner va a vincere la decima tappa della Dakar 2018, davanti a Quintanilla (+11'35") e Farres Guell (+16'21"). Distacchi enormi per i tre piloti che si erano persi: Toby Price taglia il traguardo con un ritardo di 49'17", Ricky Brabec dopo 56'13" e Antoine Meo perde addirittura 1h00'13".

Con questa vittoria di tappa, e aiutato dagli errori degli avversari, oltre che conquistare la vittoria di tappa Matthias Walkner si porta anche in testa alla classifica generale, con ben 39' di vantaggio su Barreda. Ma la Dakar è ancora lunga… mancano ancora 4 tappe durissime prima di arrivare al traguardo finale di Cordoba, tutto può ancora succedere.

In fondo all'articolo trovate la classifica top ten di tappa e quella generale, per le classifiche complete cliccate qui.

Di seguito trovate il video con gli highlights della settima tappa, cliccate qui invece per le foto.

La Dakar degli italiani

Dopo il ritiro di Gabriele Minelli, sono sette i piloti azzurri che prendono il via nella tappa 10: Alessandro Botturi (Yamaha 450 F n° 18), Alessandro Ruoso (KTM 450 Rally n° 41), Maurizio Gerini (Husqvarna 450 n° 42), Jacopo Cerutti (Husqvarna 450 Rally Replica n° 52), Fausto Vignola (Husqvarna Rally 450 n° 108), Alberto Bertoldi (KTM 450 Rally n° 110), Gabriele Minelli (KTM 450 EXC-F n° 134) e Livio Metelli (KTM 450 Rally n° 141).

Tappa sfortunata anche per Alessandro Botturi, che a 13 Km dalla fine finisce a terra rovinosamente. Il "Gigante di Lumezzane" viene portato via in elicottero: una prima diagnosi parla di una frattura ad una costa. Anche per lui la Dakar 2018 finisce qui. Il più veloce tra gli italiani oggi è Jacopo Cerutti, che chiude la giornata al 20° posto, con un ritardo di 51'39"" da Walkner. Ottima anche la prestazione di Maurizio Gerini, che chiude appena dietro a Jacopo (+52'40"). Con il ritiro di Botturi, Cerutti diventa l'azzurro messo meglio in classifica generale: 23° a 4h24'50" da Walkner. Poco più in basso trovate le classifiche e i tempi.

Nelle classifiche manca Alberto Bertoldi, ma il suo nome non rientra nemmeno nella lista dei ritirati; vi terremo aggiornati.

Dakar 2018, tappa 10: tra errori e cadute la spunta Walkner
Alessandro Ruoso in sella alla sua KTM nella decima tappa della Dakar 2018

Ancora non è finita!

Domani i piloti affronteranno la tappa n° 11 di questa Dakar, che li porterà da Belèn a Fiamabala e poi a Chilecito: 485 km in totale, con 205 km di trasferimento e 280 km di speciale cronometrata. Particolarità di questa tappa sarà il fatto che i primi 25 piloti (della tappa precedente) di ogni categoria partiranno alternati, ciò significa che sul percorso ci saranno contemporaneamente moto, auto e camion. Inoltre, questa è la seconda tappa marathon di questa Dakar, ciò significa che all'arrivo i piloti saranno costretti a mettere le moto al parco chiuso e non riceveranno assistenza dai loro team. Il terreno di gara sarà in prevalenza sabbioso (70%), ma non mancheranno tratti su terra dura (15%) o su vegetazione (15%).

Dakar 2018, tappa 10: tra errori e cadute la spunta Walkner
Il percorso della undicesima tappa della Dakar 2018

Dakar 2018 - Classifica Top 10 Tappa 10 (e tutti gli italiani)

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco Penalità
1 2 MATTHIAS WALKNER RED BULL KTM FACTORY TEAM 04H 52' 26''
2 10 PABLO QUINTANILLA ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING 05H 04' 01'' + 00H 11' 35''
3 3 GERARD FARRES GUELL HIMOINSA RACING TEAM. 05H 08' 47'' + 00H 16' 21''
4 61 ORIOL MENA HERO MOTOSPORTS TEAM RALLY 05H 13' 11'' + 00H 20' 45''
5 68 JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMO MONSTER ENERGY HONDA TEAM 05H 15' 40'' + 00H 23' 14''
6 54 ANDREW SHORT ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING 05H 16' 39'' + 00H 24' 13''
7 64 MARK SAMUELS MEC TEAM 05H 17' 16'' + 00H 24' 50''
8 29 DANIEL OLIVERAS CARRERAS HIMOINSA RACING TEAM. 05H 17' 51'' + 00H 25' 25''
9 17 ARMAND MONLEON DAMING RACING TEAM 05H 26' 44'' + 00H 34' 18''
10 12 JUAN PEDRERO GARCIA SHERCO TVS RALLY FACTORY 05H 28' 50'' + 00H 36' 24'' 00H 15' 00''
20 52 JACOPO CERUTTI MOTO RACING GROUP (MRG) 05H 44' 05'' + 00H 51' 39''
21 42 MAURIZIO GERINI SOLARYS RACING TEAM 05H 45' 06'' + 00H 52' 40''
37 41 ALESSANDRO RUOSO PROMOTORACING 06H 31' 19'' + 01H 38' 53''
49 108 FAUSTO VIGNOLA SOLARYS RACING TEAM 06H 59' 06'' + 02H 06' 40''
55 141 LIVIO METELLI - 07H 16' 27'' + 02H 24' 01''

Dakar 2018, tappa 10: tra errori e cadute la spunta Walkner
Laia Sanz in sella alla sua KTM nella decima tappa della Dakar 2018

Dakar 2018 - Top 10 classifica generale dopo la tappa 10 (e tutti gli italiani)

Pos. Pilota Team Tempo Distacco Penalità
1 2 MATTHIAS WALKNER RED BULL KTM FACTORY TEAM 32H 21' 03'' 00H 01' 00''
2 5 JOAN BARREDA BORT MONSTER ENERGY HONDA TEAM 33H 00' 45'' + 00H 39' 42''
3 47 KEVIN BENAVIDES MONSTER ENERGY HONDA TEAM 33H 02' 26'' + 00H 41' 23''
4 3 GERARD FARRES GUELL HIMOINSA RACING TEAM. 33H 08' 49'' + 00H 47' 46''
5 8 TOBY PRICE RED BULL KTM FACTORY TEAM 33H 11' 21'' + 00H 50' 18''
6 19 ANTOINE MEO RED BULL KTM FACTORY TEAM 33H 24' 38'' + 01H 03' 35'' 00H 01' 00''
7 20 RICKY BRABEC MONSTER ENERGY HONDA TEAM 33H 42' 40'' + 01H 21' 37''
8 9 STEFAN SVITKO SLOVNAFT RALLY TEAM 33H 46' 12'' + 01H 25' 09'' 00H 01' 00''
9 10 PABLO QUINTANILLA ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING 33H 51' 27'' + 01H 30' 24''
10 40 JOHNNY AUBERT GAS GAS MOTORSPORT 34H 02' 00'' + 01H 40' 57'' 00H 19' 00''
23 52 JACOPO CERUTTI MOTO RACING GROUP (MRG) 36H 45' 53'' + 04H 24' 50'' 00H 05' 00''
27 42 MAURIZIO GERINI SOLARYS RACING TEAM 37H 34' 16'' + 05H 13' 13'' 00H 12' 30''
35 41 ALESSANDRO RUOSO PROMOTORACING 40H 27' 54'' + 08H 06' 51'' 00H 03' 00''
58 108 FAUSTO VIGNOLA SOLARYS RACING TEAM 48H 38' 00'' + 16H 16' 57'' 02H 17' 00''
77 141 LIVIO METELLI - 60H 19' 44'' + 27H 58' 41'' 10H 02' 00''

Dakar 2018, tappa 10: tra errori e cadute la spunta Walkner
Matthias Walkner è il vincitore della decima tappa della Dakar 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta