Special omologate? Ecco cosa dice la legge

17 aprile 2018
a cura della redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/25 Moto Guzzi "La Bianca"
    Un lettore ci scrive per chiedere spiegazioni in merito a ciò che dice la legge in tema di moto special. Cosa si può sostituire e cosa no su una moto per poter circolare senza problemi su strada?

    Caro direttore, ho 24 anni, una passione infinita per le moto e sono laureando in ingegneria meccanica. Non voglio più usare la mia vecchia Honda CBR600F (1999) in pista, ma sistemarla e portarla in strada. L’idea sarebbe di trasformarla in una café racer con pochi soldi, un po’ di manualità e tanta voglia di imparare. Ma come rendere queste trasformazioni legali? Ho chiesto alla motorizzazione di Genova e dicono di rimettere la moto originale, effettuare la revisione e poi fare tutte le modifiche del caso. La moto è targata e ho sempre pagato i bolli, ma ora è in versione “solo pista” e di pezzi originali neanche l’ombra. Poi su Motociclismo leggo l’articolo di Nicolò Codognola su una Moto Guzzi 850 T5 completamente rifatta e… C’è una targa e la prova è effettuata in strada! Vorrei, per cortesia, sapere come può una moto del genere essere omologata, cosa fare e dove.

    Lorenzo Mirolo – email

    La risposta di Motociclismo

    Caro Lorenzo, se vuoi elaborare la tua moto e poi usarla in strada, sappi che puoi fare nulla o quasi, senza spendere tempo e denaro. Il Codice della Strada ammette solo la sostituzione dello scarico (con uno omologato e con documentazione) e dell’impianto frenante (anche qui omologato, conforme e montato da una officina specializzata). Punto. Altre modifiche non sono ammesse. La special Moto Guzzi cui fai riferimento è stata guidata in aree chiuse al traffico e, nei trasferimenti, con la nostra targa prova che consente di condurre anche veicoli non omologati. E le tante special artigianali che si vedono in giro? A meno che non abbiano ricevuto l’aggiornamento della carta di circolazione, trasgrediscono tutte l’art. 78 sulle caratteristiche costruttive. Quindi, se vuoi farti una special e poi usarla legalmente su strada, preparati a un iter lungo e costoso.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta